lunedì 25 settembre 2017

Recensione "iBoy", di Kevin Brooks

Buongiorno Lettori, come state? Qui l'influenza ci sta dando finalmente un po' di tregua, anche se non siamo ancora del tutto in forma. Come però saprete se mi seguite sui Social - sì, adoro le Instagram Stories, che posso farci? - ho approfittato di queste giornate tranquille per leggere tantissimo! Purtroppo sono passata da tre letture splendide, tutte firmate Piemme, a tre terribili, di cui vi parlerò a breve. Oggi direi di concentrarci su un romanzo per ragazzi che ha fatto molto parlare di sé quest'anno, nonché ultimo lavoro di Kevin Brooks: iBoy!

Vedo tutto, sento tutto, so tutto: immagini e parole e voci e numeri e cifre e simboli e zeri e uno e zeri e uno e lettere e date e luoghi e orari e mondi e guerre e cose brutte, cose terribili e ogni cosa, ogni singola cosa, tutte insieme nello stesso attimo...


Titolo: iBoy (autoconclusivo)
Autore: Kevin Brooks
Prezzo: 16,50€
Pagine: 252
Pubblicazione: 2017
Editore: Piemme



Trama: Prima dell'incidente che lo ha mandato in coma, Tom Harvey era un ragazzo come tanti. Ma ora si è risvegliato con il potere di sapere e vedere tutto. I frammenti di iPhone che sono rimasti nel suo cervello lo hanno trasformato in un super computer, una mente artificiale iperconnessa. Tom può arrivare ovunque, tutte le risposte a domande che non sa nemmeno di aver posto sono già lì, nella sua testa. E dopo aver scoperto della violenza subita da Lucy, la ragazza di cui è innamorato, Tom usa i suoi poteri per punire le gang che dettano legge nel quartiere. Ma qual è il confine tra giustizia e vendetta?

Qual è il confine tra giustizia e vendetta?


Devo ammetterlo: ero letteralmente elettrizzata per l'uscita di questo nuovo lavoro di Kevin Brooks. Purtroppo tra vacanze estive e impegni ho finito col rimandarne la lettura, ma approfittando di un weekend a letto con la febbre sono riuscita a divorare il romanzo in poco più di un giorno e a vedere subito il film che ne è stato tratto, in onda su Netflix. Insomma, quale momento migliore per lasciarvi il mio parere? Parere che, come avrete intuito, è molto positivo... non che da Brooks mi aspettassi qualcosa di diverso! Dopo aver amato il suo titolo più famoso e inquietante, Bunker Diary, immergersi tra le pagine di iBoy è stata una piacevolissima sensazione, che mi ha subito fatto tornare in mente il motivo per cui questo autore mi piace tanto: il realismo. Brooks non è solo autore di storie originali e crude, qualità che apprezzo sempre, è soprattutto uno scrittore che non si preoccupa di trasmettere al lettore dei messaggi, positivi o negativi che siano. Si limita a raccontare, in tutta la sua ferocia, la verità. Come Patrick Ness e Jay Asher, l'autore sfrutta il suo stile essenziale e scorrevole per metterci faccia a faccia con trame crudeli e forti, che lasciano il segno. Nel caso di iBoy Brooks ci racconta senza mezzi termini una storia di adolescenze difficili, di droga e stupri, di omicidi e lotte tra gang. Un romanzo spietato, che mi ha tenuto con il naso incollato alle pagine e che mi ha lasciato molto su cui riflettere, nel bene e nel male.

Ci saranno sempre gang di qualche tipo: tribù, famiglie, religioni, nazioni, tifosi di calcio. L'uomo, per farla breve, è un animale sociale. Si unisce naturalmente in gruppi, in cui trova sicurezza e status e, per rafforzare il gruppo, combatte, ammazza e stupra gli appartenenti ad altri gruppi. L'uomo lo fa da sempre.

Bisogna dire che Brooks non fa per tutti. Molti lo trovano troppo esplicito, troppo violento. A me, invece, è proprio questo che piace, il suo raccontare senza filtri, senza schierarsi dalla parte degli eroi o dei cattivi ma, al contrario, soffermandosi proprio su quella sottile linea che divide bene e male, giustizia e vendetta, genialità e follia. Lettura consigliata quindi, a patto che abbiate lo stomaco forte e la giusta età, perché questo Sci-fi / YA è rivolto a un target di lettori giovani, ma neanche troppo. Indicativamente dai 14 anni in su, come le altre opere dell'autore, ma secondo me apprezzabile anche - e soprattutto - da un pubblico adulto. La violenza, in questo caso, è accompagnata da un altissimo tasso di azione, di inseguimenti e sparatorie, perfetto se siete alla ricerca di una lettura veloce e non troppo complessa, capace di tenervi con il fiato sospeso e totalmente priva di momenti noiosi o inutili ai fini della trama. Un romanzo dinamico e scorrevole, ricco di tecnologia e dal ritmo incalzante. Consigliata anche la visione del film che, per quanto leggermente inferiore al libro, ho trovato molto piacevole e fedele all'originale.

E voi avete mai letto qualcosa di Brooks? Se no, quale titolo vi ispira?

venerdì 22 settembre 2017

Doppia recensione "I Regni del Fuoco" vol.3 e 4, di Tui T. Sutherland

Buon venerdì Lettori, come state? Io benino, tira una strana aria qui nell'Antro, presto cercherò di spiegarvi meglio cosa sta succedendo, ma oggi siamo qui per parlare di cose belle, ovvero le mie impressioni sui volumi 3 e 4 della saga I Regni del Fuoco! Visto che li ho divorati uno dopo l'altro ho pensato di scrivere una doppia recensione per parlarvi subito di entrambi, fatemi sapere se questa saga vi incuriosisce e se anche voi la state seguendo!


Nel cuore della foresta, dove il pericolo è in agguato...

Titolo: Nel cuore della foresta
Autore: Tui T. Sutherland
Prezzo: 15,00€
Pagine: 368
Pubblicazione: 2017
Editore: Piemme



Trama: I draghi del destino non sanno cosa aspettarsi dal misterioso Regno della Foresta. Le antiche pergamene rivelano molto poco dei suoi abitanti. Sotto la guida attenta di Glory, i cinque amici si sono spinti fino ai margini della foresta pluviale e hanno scovato le prime tane degli Ali di Pioggia nascoste tra le cime degli alberi secolari. In apparenza nel villaggio la vita procede tranquilla, ma qualcosa non torna: da qualche tempo si verificano strane sparizioni di cui nessuno sembra preoccuparsi, nemmeno la regina. E se l'intervento di Glory e dei suoi compagni trasformasse il pacifico Regno della Foresta nel teatro della più feroce delle guerre?


Come forse avrete notato negli ultimi tempi le mie letture sono diminuite drasticamente, soprattutto per mancanza di voglia. Non si tratta di blocco del lettore, ma semplicemente di un periodo in cui la lettura non sembra trasmettermi nessuna emozione. A salvarmi da questa triste situazione ci ha pensato Piemme, che quest'anno ha tradotto i volumi 3 e 4 di questa avvincente serie per ragazzi a tema draghi, che come saprete ho apprezzato molto fin dal romanzo di apertura. Lo stile semplice dell'autrice è stato un toccasana, nel giro di poche pagine è riuscita a trascinarmi nella coloratissima foresta pluviale, dove la storia si concentra sul popolo degli Ali di Pioggia e su Glory, che in questo volume da il meglio di sé. Purtroppo uno dei difetti che a parere mio l'autrice non riesce a togliersi di dosso è quello di descrivere i draghi in maniera troppo umana, portandoli a compiere gesti al limite del ridicolo - scusate ma se cerco di immaginarmi dei draghi seduti a una scrivania a studiare o a dormire in un letto con tanto di coperta mi viene solo da ridere - temo però che questa caratteristica non svanirà nel corso della serie, quindi ho finito per mettermi l'anima in pace e ho imparato ad ignorare semplicemente queste descrizioni. Parentesi a parte, Nel cuore della foresta segna una svolta importantissima per quel che riguarda sia la trama che i personaggi. La storia prende sempre più forma e iniziano a delinearsi meglio le alleanze - ma soprattutto gli intrighi e gli inganni - che legano i vari popoli del regno, cosa che ho apprezzato moltissimo, perché il lettore riesce finalmente a farsi un'idea di quanto grandi siano le difficoltà che i protagonisti dovranno affrontare per porre fine alla sanguinaria guerra in cui sono coinvolti. Il salto di qualità c'è stato anche per i personaggi, che acquistano maturità e spessore, grazie anche all'introduzione di nuovi draghi che si riveleranno importanti per il gruppo. Un terzo volume davvero avventuroso e appassionante, in cui non mancano i colpi di scena!





Arriviamo quindi a L'oscuro segreto, il quarto capitolo della serie, che tenendo fede al titolo si è rivelato il romanzo più cupo, in cui i protagonisti vengono messi a dura prova sia a livello fisico che emotivo e che, per questo, considero il mio volume preferito. In questa nuova avventura i riflettori sono puntati sul misterioso popolo degli Ali di Notte e su Starflight, che si troverà improvvisamente solo, senza la protezione dei suoi amici. Assistere al suo cambiamento è forse una delle cose più appaganti di questa saga, ero davvero curiosa di scoprire se il giovane e timido drago sarebbe stato capace di sfoderare gli artigli, e non sono rimasta delusa. A farci capire che il nostro gruppo di eroi sta crescendo è anche l'aggiunta di un pizzico di romanticismo, che nei volumi precedenti era del tutto assente. Pur non essendo una grande fan delle Love Story ho apprezzato molto l'introduzione di queste prime cotte, per quanto soft e ingenue, se ben sviluppate penso proprio che daranno una marcia in più alla serie... e ammetto di sperare in qualche tenera scena tra Glory e Mortifer, come coppia ce ne farebbero vedere delle belle! Magnifico poi il finale, davvero suggestivo e intenso, che lascia il lettore con una sconvolgente rivelazione, che metterà in discussione il futuro del regno e della profezia. Il mio voto finale per questo quarto volume è altissimo, senza dubbio fin'ora è il volume migliore della saga, ma chissà cosa ci attende ne La notte delle tre lune, in uscita il 26 settembre! Io non vedo l'ora di leggerlo, arrivati a questo punto c'è tantissima carne al fuoco e ho la sensazione che questa semplice serie per ragazzi stia per trasformarsi in qualcosa di davvero epico!


Allora, cosa ne pensate di questa serie, vi incuriosisce?


mercoledì 20 settembre 2017

Segnalazione "Sei il confine della mia pelle"

Buon mercoledì Lettori! Ricordate quando, qualche tempo fa, vi avevo parlato in maniera decisamente positiva del romanzo Ogni notte vengo da te, di Antonietta Mirra? Bene, è con tanta gioia che oggi, finalmente, riesco a lasciarvi la segnalazione del nuovo lavoro di questa autrice, uscito l'11 settembre! Sei il confine della mia pelle promette una storia molto diversa, ma altrettanto intensa. Si tratta di un volume autoconclusivo, che inaugura però la serie Pelle, composta da più libri.

«La sua pelle distrugge ogni confine,
il tocco delle sue mani risana il mio mondo.»


Titolo: Sei il confine della mia pelle
Autore: Antonietta Mirra
Prezzo: 9,00€ (2,99€ ebook)
Pagine: 262
Pubblicazione: 11 settembre 2017
Editore: Selfpublishing
AMAZON / GOODREADS

Trama: Alexandra vive per il fratello malato e lotta contro la madre che non sa cosa significhi prendersi cura dei suoi figli. Quando trova lavoro come ballerina presso il Devil’s Night, il locale più esclusivo di Manhattan, è convinta che con i soldi che guadagnerà, riuscirà a salvare David dalla sua dipendenza. È l’unica cosa che le interessi davvero, almeno fino a quando… non incontra lui. È bello da fare male e i suoi occhi verdi e profondi la incatenano ad un sogno proibito che non può permettersi di desiderare. Alexandra scopre che è un cliente abituale e… sa che non può essere suo. Lui la incuriosisce, l’attrae in un modo disatteso e spiazzante, lui sembra la luce in tutto quel buio di sporco e di sofferenza… Lui si chiama Blake e da oggi sarà la sua dannazione. Blake è un uomo abituato a nascondersi, alla solitudine e al silenzio. Eppure quando incontra Alexandra, vorrebbe strapparsi la maschera che è costretto ad indossare e farla sua, mostrandole chi è realmente. Ma non può. Nemmeno quando un uomo dagli occhi di ghiaccio, potente e disarmante, irrompe nelle loro vite, minacciandone la libertà. In un crescendo di avvenimenti, di scontri e di scelte inesorabili e dolorose, i due protagonisti si ameranno e si odieranno, si cercheranno e si faranno del male, si feriranno e si nutriranno l’uno del dolore dell’altra in un turbine passionale che non farà altro che rendere indissolubili i loro corpi come le loro anime. L’amore scoppierà, incatenerà e rapirà bruciando la pelle e superando ogni confine. Alexandra e Blake dovranno combattere contro chi li vuole separare, contro chi minaccerà le persone che amano e contro se stessi perché il loro amore è talmente forte e famelico e feroce da rischiare di divorarli. Troveranno un equilibrio sopra la follia?

ESTRATTO:
Due occhi profondi e distanti mi inchiodarono nel punto esatto in cui ero, togliendomi ogni forza. Erano rapaci, suggestivi, inusuali. Attraverso la poca luce che ci circondava, sembravano splendere ammaliatori e ingannevoli. Si fissarono su di me per un tempo che mi parve infinito fino a quando piegò leggermente la testa di lato come se stesse guardando qualcosa di strano e di incomprensibile.
Me.
Strinse impercettibilmente gli occhi come se volesse mettere a fuoco più dettagli possibili e senza smettere di guardarmi si portò il bicchiere alle labbra, bevendone, in un unico sorso, tutto il contenuto. Solo allora mi accorsi della barba, scura e folta che gli incorniciava quelle labbra che con un gesto istintivo della mano, si pulì, passandoci il dito.
Non riuscivo a muovermi, non potevo fare un solo passo, i suoi occhi mi inchiodavano a lui come un incantesimo. Mi stavano risucchiando e li sentivo scorrere sulla pelle come se fossero mani in cerca di qualcosa. Cosa stavano cercando?
Quello sguardo sapeva di pericolo, di qualcosa di ambiguo che ti ansima dentro e che ti chiede di soddisfarlo. Uno sguardo così terribile da essere marmo e velluto nello stesso dannato istante.
Come si sopravvive all’impenetrabile che ti penetra dentro?





Cosa ne pensate? Se amate i Contemporary Romance dalle
tinte piccanti non potete perdervelo!


lunedì 18 settembre 2017

Blogtour "Geronimo Stilton nel Regno della Fantasia - Il Grande Segreto"


Buon lunedì Lettori! Oggi iniziamo la settimana con un post davvero speciale, dedicato a una delle mie collane preferite di sempre: Geronimo Stilton nel Regno della Fantasia! Il 12 settembre è uscito in tutte le librerie Il Grande Segreto, il nuovissimo titolo di Piemme tanto atteso dai bambini - ma anche dalle mamme, nel mio caso - che non vedono l'ora di tornare a sognare.



Titolo: Il Grande Segreto
Autore: Geronimo Stilton
Prezzo: 25,00€
Pagine: 384
Pubblicazione: settembre 2017
Editore: Piemme

Trama: Sapete che cos'è un segreto? È un tesoro che si custodisce nel proprio cuore e lo si rivela soltanto agli amici più cari. Seguitemi in questa avventura tra fate, streghe e minidraghi. Insieme scopriremo il più Grande Segreto del Regno della Fantasia! Il libro contiene delle parole segrete nascoste da una macchia d'inchiostro. Strofinate le macchie e le parole appariranno come per magia!



Non ho ancora avuto occasione di leggerlo, ma sul sito di Piemme potete già trovare il primo capitolo da sfogliare e sono certa che non ci deluderà! In occasione di questa nuovissima uscita abbiamo creato per voi lo Stratopico KIT del Topo Lettore: grazie a questo magico Blogtour potrete scaricare gratuitamente gadget esclusivi, e anche utili, per voi e i vostri bimbi. Nelle tappe precedenti vi abbiamo proposto i segnalibri, per non perdere mai il segno delle vostre topo-letture, e una fantastica immagine da colorare. In questo terzo appuntamento, invece, abbiamo preparato per voi delle utilissime cartoline ispirate a Geronimo per invitare tutti gli amichetti che volete alla vostra festa di compleanno! Non dovete fare altro che cliccare sull'immagine sottostante, scaricare le cartoline e, una volta stampate, sarete pronti per festeggiare!


SIETE PRONTI? ALLORA CLICCATE QUI:



Spero che la tappa vi sia piaciuta, naturalmente vi invito a visitare anche gli altri blog così che possiate fare il pieno di gadget firmati Stilton!
Buon divertimento!