mercoledì 31 gennaio 2018

Recensione "I Regni del Fuoco - La notte delle tre lune", di Tui T. Sutherland

Buongiorno Lettori e buon mercoledì, come state? Qualche giorno fa ho finalmente terminato il quinto volume di questa avventurosa saga per ragazzi, avrei voluto parlarvene prima ma, tanto per cambiare, mi sto trascinando un'emicrania tremenda da sabato. Oggi però va un po' meglio e quindi, anche se non posso tenervi compagnia con il tanto amato WWW del mercoledì, vi lascio almeno un breve pensiero su La notte delle tre lune. Se la serie vi interessa vi ricordo che il primo volume è disponibile anche in edizione economica al prezzo di 10,90€!

Un universo meraviglioso.
Una storia travolgente di libertà, amicizia, coraggio.

Titolo: La notte delle tre lune
Autore: Tui T. Sutherland
Prezzo: 15,00€
Pagine: 368
Pubblicazione: 2017
Editore: Piemme
Età di lettura: 10 - 12 anni



Trama: Sunny ha sempre preso molto sul serio la profezia. Se lei, Clay, Tsunami e Starflight avessero anche solo un'opportunità di salvare i Regni del Fuoco, non esiterebbe un attimo a fare tutto il necessario, compreso scegliere la nuova regina degli Ali di Sabbia. Purtroppo però sembra che nessuno sia disposto ad ascoltarla, e le sconvolgenti rivelazioni di Moroser le hanno insinuato il tarlo del dubbio: è davvero possibile porre fine alla guerra o tutti i loro sacrifici sono stati vani? Ma tra le dune del deserto l'aspettano segreti sepolti e rivelazioni inaspettate che l'aiuteranno a capire se il destino sia già segnato oppure se cinque giovani draghi possano davvero cambiare le cose.


Pochi mesi fa vi avevo lasciati con una recensione davvero entusiasta sui volumi tre e quattro di questa saga, in cui avevo trovato un miglioramento sorprendente, sia a livello di stile che di personaggi. Ovviamente non potevo che essere curiosissima di buttarmi in questa nuova avventura anche se, lo dico subito, ne sono rimasta un po' delusa. Prima di scendere nei dettagli vi ricordo che la saga I Regni del Fuoco conta in totale la bellezza di dieci volumi, al momento siamo quindi arrivati a metà della storia e, per evitare di essere troppo ripetitiva, a fine post vi lascerò i link delle recensioni precedenti. Ma torniamo a La notte delle tre lune: anche se ho detto che mi ha un po' delusa, il mio voto è comunque positivo. Non si tratta in alcun modo di un brutto volume, ma se consideriamo che al capitolo precedente stavo per dare le tanto famigerate 5 stelle, adesso mi sembra di aver fatto un passo indietro nella qualità della saga e di essere tornata ai due volumi iniziali, che avevo trovato carini, ma niente di eccezionale. Il fatto che questo quinto capitolo sia dedicato a Sunny non ha certo aiutato visto che lei e Clay sono, tra i cinque protagonisti, quelli che da sempre trovo meno interessanti. Ma al di là di questo ho trovato tutto il romanzo un po' monotono e ripetitivo. I libri sono già tanti e alcune situazioni è inevitabile che vengano riproposte, in queste pagine però succede poco, e avere come voce narrante quella della piccola Sunny mi ha annoiata. In genere trovo che ogni volume sia interessante e utile per conoscere meglio i personaggi, non per niente con La principessa perduta e L'oscuro segreto ho scoperto di essermi affezionata a Tsunami e Starflight, che inizialmente non avevo apprezzato molto, cosa che purtroppo non è accaduta con questo volume. La piccola Ali di Sabbia non è riuscita a farmi cambiare idea, ciò nonostante le ultime pagine hanno risvegliato un po' di quella curiosità che nel volume precedente mi aveva tenuta incollata alle pagine anche se, visto il punto della storia in cui siamo arrivati, mi chiedo davvero a cosa servano altri cinque romanzi. Sarò del tutto sincera, come serie penso sia davvero troppo lunga, soprattutto perché indirizzata a dei lettori giovanissimi, che dubito abbiano la voglia e la pazienza di seguire un progetto di questo genere, anche perché volendo questi primi cinque volumi sarebbero bastati a raccontare e a concludere tutta la storia. Però, se l'autrice ha scelto di sviluppare la trama nel doppio dei volumi rispetto a quelli che secondo me avrebbe richiesto, un motivo ci sarà. Insomma, la Sutherland ha ampiamente dimostrato di sapermi conquistare con i suoi giovani draghi, quindi questa piccola delusione non basterà a togliermi la voglia di proseguire. Incrocio le dita per il prossimo capitolo, a giudicare da come si è concluso questo romanzo le avventure da affrontare non mancheranno.

Clicca qui per leggere le recensioni dei volumi precedenti:

1. La profezia dei Cinque Draghi
2. La principessa perduta
3. Nel cuore della foresta
4. L'oscuro segreto

6 commenti:

  1. Io spero di non tornare mai ai due volumi iniziali, perché li avevo odiati xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io proprio odiati no, però c'è una bella differenza dal terzo in poi, a confronto i primi due non sono un granché xD speriamo davvero si riprendi perché di volumi da leggere ne abbiamo ancora parecchi!

      Elimina
  2. Ciao Seli!
    La tua recensione mi ha incuriosita per cui non vedo l'ora di potermi tuffare nelle pagine di questo libro...ma prima devo terminare IT!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cry! IT non so se lo leggerò mai, chissà. Spero che questo volume della serie ti piaccia più di quanto sia piaciuto a me :(

      Elimina
  3. Capisco perfettamente che tormento sia l’emicrania, spero vada meglio prestissimo! Un abbraccio ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely! Eh sì, è una bella scocciatura. Ormai sono abituata :(

      Elimina

Se volete restare anonimi, firmate anche con un nome qualsiasi: saprò a chi rivolgermi quando risponderò ai vostri commenti!