mercoledì 18 ottobre 2017

WWW Wednesdays #18 - 2017

Buongiorno e buon mercoledì Lettori, come state trascorrendo questa settimana autunnale? Io non mi lamento, anche se il tempo sembra volare e mi sono appena resa conto che la prossima settimana, oltre al mio compleanno, mi aspetta anche il viaggio in Polonia! Per fortuna l'esperienza con l'aereo di quest'estate è stata positiva, non vi dico quanto sarei terrorizzata altrimenti all'idea di partire. Ma tornando a noi, le puntate di questa divertente rubrica ormai scarseggiano sul blog e la cosa mi rende davvero triste, ma come avrete notato ho rallentato moltissimo i ritmi di lettura e spesso non ho aggiornamenti interessanti da lasciarvi. Oggi però ho qualche novità, quindi passiamo subito al post!




Dato che Halloween è la mia festa preferita, e che quest'anno la trascorrerò in aeroporto, ho deciso di portarmi avanti e di iniziare Gli incubi di Hazel, di Leander Deeny, una storia davvero cupa che il Marito mi consiglia da un sacco di tempo. Per il momento ho letto solo pochi capitoli, ma se siete curiosi ricordatevi di passare qui sul blog il 31, potrete trovare la mia recensione in occasione di uno speciale Halloween in collaborazione con la splendida Cristina del blog Il mondo di Cry!





Le mie ultime letture non sono una novità, ve le ho già mostrate sui Social e probabilmente saprete che sono uscita da una maratona di YA/Romance firmati Newton davvero delusa. Mi rendo conto di non essere la persona più adatta a parlare o giudicare questo genere, dato che già di mio lo apprezzo con difficoltà, ma è pur sempre vero che sono una lettrice onnivora e che le storie leggere e frizzanti mi divertono molto... in questi romanzi però ho trovato solo trame scadenti, trash e personaggi detestabili. Darò sicuramente una seconda chance alla Premoli, ma a breve pubblicherò la recensione de Il karma dell'amore inaspettato, che per il momento credo sia stata la lettura peggiore dell'anno. Non riesco a rassegnarmi all'idea che tutte le storie d'amore facciano così pena, prima o poi ne troverò una in grado di sorprendermi ed emozionarmi, non demordo!





Dato che mi aspetta un breve viaggetto in Polonia ho deciso di portarmi solo Rasputin, il mio preistorico e fidato lettore ebook, così da restare leggera e smaltire qualche omaggio digitale che ancora non ho avuto il tempo di leggere. In particolare vorrei buttarmi su Unbreakable Hearts e Dream - Il sogno delle fate, due storie completamente diverse fra loro, ma che mi incuriosiscono moltissimo. Non escludo di riuscire ad aggiungere una terza lettura, dato che accompagnerò il Marito ad un'altra seduta dal tatuatore che durerà parecchie ore, ma conoscendomi potrei anche passare il tempo a dormire sulla poltrona, quindi mi limito a programmare questi due titoli per adesso!


Fatemi sapere cosa state leggendo voi in questo periodo!

martedì 17 ottobre 2017

Halloween sta arrivando! Novità in Libreria - Piemme ragazzi/bambini

Buongiorno Lettori e buon martedì, spero abbiate iniziato bene la settimana! Oggi mi aspetta una giornata tranquilla, spero di riuscire a guardare qualche puntata di Jane the Virgin - ho appena iniziato la seconda stagione - e vorrei preparare un paio di post, tra cui una puntata di WWW Wednesday per domani. Voi che programmi avete? Nel frattempo vi lascio con qualche simpatico titolo per ragazzi che grazie a Piemme potrete trovare in libreria per festeggiare al meglio Halloween!

Partiamo con qualche titolo dedicato ai più piccoli, ovviamente non possono mancare le avventure di Stilton e di Scooby-Doo, che per questo tetro periodo sono perfetti, ma sembrano davvero simpatici anche i volumi della collana di Bat Pat. Ce ne sono molti tra cui scegliere, io ve ne mostro due come esempi e se mi capitasse di trovarli in libreria li sfoglierò senza dubbio per vedere come sono fatti all'interno, di solito contengono illustrazioni molto carine e colorate che apprezzo sempre!

Per i lettori più grandicelli, oppure per voi, se amate le storie per ragazzi, escono anche tre titoli davvero intriganti, che io ho già inserito in WL. Millie del popolo nascosto ha una trama davvero curiosa e una cover niente male, senza contare che l'autrice ha già pubblicato diversi bestseller! Cinque storie per non dormire potrebbe essere una lettura perfetta per la notte del 31 ottobre, mi ricorda Storie del terrore da un minuto, raccolta che adoro e che rispolvero tutti gli anni proprio in questo periodo. Per i più grandi c'è invece The Stone - La settima pietra, un'avventura ambientata a Levermoir, una piccola isola al largo della costa irlandese che mi ispira un sacco!



Cosa ne pensate di questi titoli da brivido?
Avete in programma qualche lettura particolare per Halloween?


venerdì 13 ottobre 2017

Recensione "Un imprevisto chiamato amore", di Anna Premoli

Buongiorno Lettori e buon venerdì, come state? Io domani trascorrerò la giornata con la mia MAU Angelica e come al solito la cosa mi riempie di gioia, non vedo l'ora di abbracciarla! Voi farete qualcosa di speciale questo weekend? In attesa dei vostri commenti vi lascio la recensione di Un imprevisto chiamato amore, si tratta del primo romanzo della Premoli che ho l'occasione di leggere ed ero davvero curiosa, fatemi sapere se siete delle sue fan, e nel caso quali titoli mi consigliate!

Un'autrice da mezzo milione di copie, vincitrice del Premio Bancarella


Titolo: Un imprevisto chiamato amore
Autore: Anna Premoli
Prezzo: 9,90€
Pagine: 288
Pubblicazione: 2017
Editore: Newton Compton



Trama: Jordan ha collezionato una serie di esperienze disastrose con gli uomini. Consapevole di avere una sola caratteristica positiva dalla sua parte, ovvero una bellezza appariscente e indiscutibile, è arrivata a New York intenzionata a darsi da fare per realizzare il suo geniale piano. Il primo vero progetto della sua vita, finora disorganizzata: sposare un medico di successo. Jordan ha studiato la questione in tutte le sue possibili sfaccettature e, preoccupata per le spese da sostenere per la madre malata, si è convinta di poter essere la perfetta terza moglie di un primario benestante piuttosto avanti con gli anni. Ma nel suo piano perfetto non era previsto di svenire, il primo giorno di lavoro nella caffetteria di fronte all’ospedale, ai piedi del dottor Rory Pittman. Ancora specializzando, per niente ricco, molto esigente e tutt’altro che adatto per raggiungere il suo obiettivo...


Dato che con tutta probabilità ero rimasta l'unica persona sulla faccia della terra a non aver mai letto niente di Anna Premoli, la scorsa settimana ho deciso finalmente di rimediare. Che i Romance non siano esattamente il mio genere preferito ormai è un dato di fatto, ma non si può neanche negare che questa autrice sia amata da tutti, capirete quindi che, a forza di sentirmela consigliare, alla fine ho ceduto alla curiosità. Ora, so che la cosa non ha granché senso, ma confesso che avevo delle aspettative piuttosto alte, pur sapendo che le storie d'amore non mi conquistano mai del tutto ero pronta a tuffarmi in un'avventura sì romantica, ma anche divertente e frizzante. E purtroppo devo dire di essere rimasta parecchio delusa, in particolare dalla trama e dall'antipatia della protagonista, che mi ha rovinato la lettura. Non avendo mai letto nessun altro romanzo di questa autrice non posso fare dei paragoni e sono sicura che tra i suoi titoli ci siano anche delle storie in gradi di far battere il cuore - se così non fosse non avrebbe raggiunto tutto questo successo - ma temo che questa sia stata davvero una pessima scelta per avvicinarmi ai suoi lavori.

Jordan è a New York con l'obbiettivo di sposare un medico benestante.
Poi ha incontrato un imprevisto di nome Rory sulla sua strada...

Intanto mi sembra giusto dire che lo stile della Premoli mi è piaciuto, scrive bene, in maniera molto semplice e scorrevole e quindi perfettamente adatta a questo genere di Romance poco impegnativi, ma al tempo stesso riesce ad essere coinvolgente, a creare dialoghi buffi e divertenti, ed è l'unico motivo che mi ha spinta a dargli 3 stelle e a salvarlo così dalla bocciatura. La mia è comunque una sufficienza stiracchiata, perché al di là di tutto l'amore tra Jordan e Rory mi ha lasciata indifferente, per non parlare di quelli che ho trovato essere difetti davvero fastidiosi. Prima di tutto, la storia. Per quanto ben scritta l'ho trovata banale e inverosimile, poco sviluppata e senza alcun tipo di approfondimento. Una storia sciocca e noiosa, che per quanto sia breve ha comunque troppe pagine, mi sono trovata a leggere davvero un sacco di scene piatte e inutili ai fini della trama, fossero state per lo meno simpatiche avrei sorvolato, ma a mio modesto parere neanche la Premoli è immune al fascino del trash. Niente di eccessivo, ma ne si avverte la presenza fin dalle prime pagine. Sui personaggi c'è poco da dire, al di fuori dei due protagonisti nessuno viene caratterizzato né approfondito, il che li riduce a semplici macchiette. Non mi è dispiaciuto Rory, l'ho trovato a modo suo tenero e gentile, uno di quei personaggi per cui tifare insomma, ma non posso dire lo stesso di Jordan, la protagonista femminile, una ragazza fastidiosa e immatura come poche altre. Pessima anche la scelta di raccontare la storia attraverso il doppio punto di vista perché, sebbene io abbia apprezzato i capitoli di Rory, lo stile dell'autrice non subisce il minimo cambiamento ed è una cosa che detesto dato che, fatta eccezione per il nome a inizio capitolo, i due POV sono identici. Purtroppo trovo che Un imprevisto chiamato amore sia un romanzetto mediocre, che si legge velocemente, e altrettanto velocemente si fa dimenticare, senza lasciare nulla. Proverò sicuramente a leggere qualche altro lavoro di questa autrice, ma per il momento sono piuttosto delusa!


Fatemi sapere se a voi la Premoli piace,
e nel caso quali dei suoi libri avete preferito!


mercoledì 11 ottobre 2017

Novità in Libreria - Ottobre 2017

Buongiorno Lettori, come state? Oggi è il compleanno del Marito e per l'occasione ho provato a preparare una cheesecake, dolce che in genere mi riesce malissimo... non so perché, ma tutte le ricette che necessitano di gelatina non mi vengono mai bene, quindi incrociate le dita! Nel frattempo se mi seguite su Instagram saprete che, dopo aver visto le 6 stagioni di Teen Wolf in meno di un mese ed esserci andata totalmente in fissa, mi sono riguardata la terza da sola, poi la terza, la quarta e la quinta con il Marito, e adesso l'ho ricominciata da capo. Se avete qualche idea geniale per salvarmi, fatemelo sapere, perché io non ne esco più. Che disagio. E niente, passiamo a vedere alcune delle uscite a parere mio più interessanti di questo mese!


Per gli amanti della serie Tv Stranger Things - che io devo ancora iniziare! - DeA pubblicherà a breve Messaggi dal sottosopra, la guida ufficiale che vi svelerà tutti i segreti della serie! Super interessante anche l'uscita de Il Giglio d'Oro, di Laura Facchi, uno YA distopico/Sci-fi che mi incuriosisce molto, così come La ladra di neve, di Danielle Paige, primo volume della serie Stealing Snow, nonché retelling de La regina delle nevi, di Andersen... potrebbe essere una lettura perfetta per questo inverno, che ne pensate? E finalmente possiamo mettere in lista anche The Jewel, di Amy Ewing, la cui uscita viene rimandata da ben due anni! Questa volta Fabbri sembra essersi decisa, speriamo bene perché la trama sembra proprio interessante.


Ebbene sì, nella mia già infinita WL ho aggiunto anche Epidemia mortale, di A. G. Riddle, in questo periodo mi sento proprio in vena di letture disastrose e tragedie, così come non potevano mancare i nuovissimi lavori di due autori che adoro, Zusak e Green! Il primo torna in libreria con una trilogia per ragazzi intitolata The Wolfe Brothers, i primi due volumi usciranno questo mese, mentre l'ultimo sarà disponibile a novembre. Tartarughe all'infinito è invece il titolo dell'ultima opera di John Green, che spero di leggere il prima possibile. Per le più romantiche Newton e Giunti offrono come sempre diversi titoli intriganti, mentre grazie a Garzanti torna in libreria Cristina Caboni con La rilegatrice di storie perdute. I suoi libri mi ispirano sempre moltissimo!





Tra questi c'è qualche titolo che vi interessa?